Russare: ci sono dei rimedi?

 

assisi_t.jpgÈ superfluo dare una definizione del termine. Penso che sia capitato un po’ a tutti, nella vita, di russare o sentire russare. Si tratta in realtà di un problema molto diffuso, senza fare distinzione per fasce d’età: anche i bambini russano. È un disturbo che può causare effetti negativi sia a chi russa sia (e aggiungo soprattutto) per chi sta accanto, in quanto impossibilitato a dormire. Infatti,  nei casi più superficiali, accade che la persona che russa riesce a dormire . Ci sono casi, definiamoli più rumorosi, nei quali anche la persona che russa si sveglia.

Il russare dipende da un’ostruzione delle alte vie respiratorie. Accade, infatti, che mentre si dorme, i muscoli della parte superiore e interna della gola si rilassano. Questo rilassamento determina, a sua volta, un rilassamento dei tessuti del palato molle nella parte posteriore della gola che, a causa di ciò, a ogni respiro e al passaggio dell’aria vibrano generando in questo modo il russare. Alcune condizioni, come l’invecchiamento, che comporta un rilassamento fisiologico dei muscoli;l’obesità, perché il grasso influisce negativamente sul normale funzionamento muscolare, possono causare il russare.

Tutto ciò non esclude che anche un semplice raffreddore, un’allergia, l’ingrossamento delle adenoidi o delle tonsille può causare il russare.

Rimedi consigliati

È  consigliabile a chi russa di evitare l’alcol, il fumo, il consumo di sonniferi e l’abitudine a dormire in posizione supina, in quando tutto ciò facilita l’insorgenza del disturbo. I cerotti nasali potrebbero essere una soluzione.

Rimedi per chi sta accanto

Per chi, invece non russa, ma subisce passivamente questo disturbo, suggerisco di invitare, con le buone maniere chi russa a cambiare posizione.  Questo metodo quasi sempre funziona.

Russare: ci sono dei rimedi?ultima modifica: 2011-10-04T23:40:59+00:00da laneve100
Reposta per primo quest’articolo